Gli operatori sanitari

Malattie croniche

Molte malattie croniche possono portare a “secchezza della bocca”1. Più del 40% dei diabetici ha questi problemi. Essi possono essere causati da poliuria, alti livelli di zucchero nel sangue o farmaci. Altre condizioni mediche che possono causare xerostomia sono cardiache e vascolari malattie, malattie autoimmuni come Sindrome di Sjögren, LES e l'Artrite Reumatoide, stress prolungato, ansia e depressione, morbo di Parkinson e ictus.

 

Farmaci

La maggior parte dei casi di xerostomia sono l'effetto collaterale dell'uso di medicamenti2,3. Ci sono centinaia di farmaci prescrivibili e non che provocano  xerostomia2. Alcune specifiche categorie di farmaci che possono portare a questa condizione sono:

  • agenti neurologici
  • anipertensivi
  • anticolinergici
  • antistaminici
  • chemioterapici
  • diuretici e continenti
  • inibitori dell’appetito
  • psicofarmaci

L'uso simultaneo di 3 o più diversi tipi di farmaci aumenta la probabilità di sviluppare la xerostomia del 40%.

Radioterapia o un intervento chirurgico nella regione testa e del collo possono causare gravi disturbi nella produzione di saliva, con conseguente grave disagio per i pazienti.
Studi clinici dimostrano che l'uso di bioXtra migliora significativamente i sintomi della xerostomia e riduce il suo impatto sulla qualità della vita.4,5,6,7

 

Pazienti con bisogni speciali

Ove possibile, i pazienti devono essere incoraggiati e sostenuti a gestire la loro igiene orale. Tuttavia, quando non sono in grado di fare questo, mantenere l'igiene orale dei pazienti è un dovere essenziale di cura ed è considerato un aspetto fondamentale della healthcare8.

Aspirazione di batteri nelle secrezioni orofaringee è un importante fattore di rischio per la polmonite nei giovani e anziani. Cattive condizioni di salute orale può anche contribuire allo sviluppo di polmonite. Educazione e la sensibilizzazione della salute orale e la sua relazione con la polmonite sono di importanza fondamentale per la prevenzione e trattamento9.

 

Scarica scheda farmaci

 

Bibliografia:

  1. Hopcraft, M. and Tan, C. (2010), Xerostomia: an update for clinicians. Australian Dental Journal, 55: 238–244.
  2. Gordon J. Christensen, Common Prescriptions associated with xerostomia. Clinician Report; volume 5,Issue 10: Addendum.
  3. Ann Eshenaur Spolarich (2005), Medication Use and Xerostomia- Treating Drug-induced Dry Mouth. Dimensions of Dental Hygiene ;3(7): 22-24.
  4. Shahdad SA, Taylor C, Barclay SC, Steen IN& Preshaw PM (2005), Double-blind, crossover study of Biotène Oralbalance and BioXtra systems as salivary substitutes in patients with postradiotherapy xerostomia. European Journal of Cancer Care 14, 319–326.
  5. Gookizadeh A, Emami H, Najafizadeh N, Roayaei M (2012). Clinical evaluation of bioXtra in relieving signs and symptoms of dry mouth after head and neck radiotherapy in cancer patients in Seyed-al-Shahad Hospital, Isfahan, Iran. Adv. Biomed Res 2012; 1:72.
  6. Dirix P, Nuyts S, Vander Poorten V, Delaere P, Van den Bogaert W (2007). Efficacy of the BioXtra dry mouth care system in the treatment of radiotherapy-induced xerostomia. SUPPORT CARE CANCER.
  7. Bakhshi M, Manifar S, Azizi N, Shabestari SB, Mardi AH, Shirinbak I, Mehdipour A. Efficacy of BioXtra Spray and Mouthwash in Patients with Radiation-induced Xerostomia: A Randomized Clinical Trial. Int J Experiment Dent Sci 2014; 3(1): 19-23.
  8. How to provide effective oral care – Nursing Times 15.02.11 / Vol 107 No 6.
  9. Oral health and pneumonia: a case study analysis – Dental Nursing January 2014 Vol 10 No 1.

BIOPHARM SRL Via Della Liberazione, 51 20068 Peschiera Borromeo(MI), tel. +39 02 5470550 - fax +39 02 55307965 - numero verde 800 418 110 - informazioni@biopharm-mi.it - P.IVA 04623750967

Powered by Kalì