Mucosite orale

Introduzione e definizione

La mucosite, detta anche stomatite, è una delle complicanze orali che colpisce circa il 30-40% dei pazienti che ricevono chemio-radio terapia e fino all’80% dei pazienti sottoposti a trapianto di cellule staminali ematopoietiche. Si tratta di una patologia multifattoriale definita come “un assottigliamento epiteliale associato a intenso eritema, ulcera, dolore, sanguinamento e aumentato del rischio di contrarre infezioni”.
Gli effetti citotossici dei farmaci antineoplastici nei confronti dei tessuti ad elevato turnover, quali l’epitelio orale, e gli effetti locali delle radiazioni sulla mucosa orale sono responsabili di questa manifestazione che compromette in maniera importante la qualità di vita del paziente e può interferire con la gestione della malattia primaria.

Fattori di rischio

  • La presenza di patologie del cavo orale preesistenti al trattamento di chemioterapia.
  • La scarsa igiene orale durante il trattamento.
  • Interventi chirurgici del cavo orale, ulcere traumatiche o causate da protesi dentarie ed apparecchi ortodontici.
  • Burning Mouth Syndrome (sindrome della bocca che brucia).
  • Età (i pazienti giovani sono più a rischio per l’elevata proliferazione dell’epitelio), il sesso e la razza.
  • Il decadimento delle condizioni generali e la conta dei neutrofili.

Manifestazioni cliniche

Inizialmente la mucosa si presenta atrofica, segue un intenso eritema che evolve in ulcerazioni; le sedi più colpite sono le mucose non cheratinizzate (pavimento orale, mucose geniene, mucose labiali e lingua). I pazienti lamentano bruciore, sanguinamento al cavo orale, dolore fino all’incapacità ad alimentarsi, deglutire e anche parlare; nelle forme più severe può rendersi necessaria una terapia sistemica con oppiacei e la nutrizione parenterale totale. Inoltre la soluzione di continuo della barriera orale è un fattore di rischio per infezioni secondarie (batteriche, fungine e virali) che possono diventare sistemiche soprattutto nei pazienti neutropenici.

Scala di valutazione NCI-CTCI

 

GradualitàParametri
Grado 0Nessun sintomo
Grado 1Eritema; pochi sintomi, dieta normale
Grado 2Ulcere o pseudomembrane; fase sintomatica ma deglutizione-alimentazione ancora possibile
Grado 3Ulcere confluenti o pseudomembrane, sanguinamento al minimo trauma; fase sintomatica, incapacità ad un’adeguata alimentazione e idratazione
Grado 4Severe ulcerazioni, necrosi tissutale, sanguinamenti spontanei; sintomi associati a conseguenze minacciose per la vita
Grado 5Exitus relativa a tossicità

Prevenzione

Protocolli di cura orale preventiva:
Le evidenze scientifiche sostengono che protocolli di cura orale che includono l’educazione del paziente a una corretta igiene orale (Bioxtra) prima e durante la terapia, siano la pratica migliore al momento. Inoltre l’eliminazione dei focolai infettivi in un programma completo di profilassi dentale pre-terapia riduce il rischio di complicanze orali.

Riduzione della citotossicità dei chemioterapici sulle mucose:
Crioterapia durante l’infusione per indurre vasocostrizione locale e quindi minor apporto di farmaco localmente.
Agenti topici: sciacqui con soluzioni neutre o antisettiche non contenenti alcool.
Agenti immunomodulanti: fattori stimolanti le colonie di granulociti macrofagi.
Antibatterici, antimicotici, antivirali: come profilassi.
Barriera della mucosa: MUCOSYTE -
Citoprotettori: betacarotene, vitamine E, pentossifillina
Stimolanti della mucose orali: stimolanti la proliferazione e differenziazione delle cellule epiteliali. Laser helium neon a bassa energia.

 

Protocolli di cura oraleEliminazione focolai infettivi e revisione protesi rimovibili incongrue.
Corretta Igiene Orale (Bioxtra)
Riduzione citotossicitàCrioterapia durante l’infusione
Agenti topiciSoluzioni neutre, antisettiche e senza alcool (Bioxtra collutorio)
Agenti immunomodulantiFattori stimolanti granulociti macrofagi
Antibatterici, Antimicotici, AntiviraliClotrimazolo, Nistatina, Acyclovir
CitoprotettoriBetacarotene, Vitamina E, Pentossifillina
Barriera della mucosa(Mucosyte)

Il trattamento della mucosite orale

Si basa sulla terapia di supporto volta al controllo dei sintomi, alla prevenzione delle complicanze e alla promozione della guarigione. Misure di igiene orale intensificata, crioterapia, protettori della mucosa, analgesici topici o sistemici sono utilizzati con risultati variabili.

Proponiamo un protocollo di trattamento come descritto nella tabella disponibile al seguente link 

BIOPHARM SRL Via Della Liberazione, 51 20068 Peschiera Borromeo(MI), tel. +39 02 5470550 - fax +39 02 55307965 - numero verde 800 418 110 - informazioni@biopharm-mi.it - P.IVA 04623750967

Powered by Kalì